Quando è la passione a parlare, è facile raccontarsi e il barbiere Jerry Di Sibio, titolare della barbieria Jerry’s Barber Shop, lo fa con la spontaneità e l’umiltà che lo contraddistinguono.
“Sono come mi vedi: barba e tatuaggi“, dice descrivendo il suo stile hipster andante, ma con sole due parole riesce a svelare molto di più.
La sua barba, perfettamente curata, e i suoi tatuaggi dicono tanto di lui e della sua infinita passione per quello che fa.

Jerry Di Sibio

Pugliese di nascita, Jerry Di Sibio comincia la sua avventura tra rasoi e saponi da barba proprio nella sua città, Canosa di Puglia.
Nella barberia più rinomata del paese, al fianco del Maestro Bruno Farfalla, impara l’arte di tagliare i capelli e radere la barba, scoprendo sin dall’inizio un talento vivace ed esuberante.
È lì che comincia ad amare questo mestiere antico e nobile, è lì che prova l’emozione di sentirsi dire “bravo”, dopo aver realizzato il suo primo taglio. È lì che il desiderio di avere una barbieria tutta sua si fa sempre più forte.

“Non smettere mai di sognare”, si ripete continuamente e, dopo essersi trasferito al nord, riesce a trasformare il sogno in realtà, aprendo un barber shop a Pavia, il suo Jerry’s Barber Shop.
E nel raccontare quel momento, il suo pensiero vola al suo stimato maestro, per il quale spende parole piene di gratitudine e stima:

“Se oggi ho realizzato un sogno lo devo a lui, oltre che alla mia famiglia, mia moglie, mia figlia. Faccio tutto questo anche per loro”.

Jerry Di Sibio

Dopo aver lavorato come formatore con la Sen Martin Academy e con il brand Luxina, oggi Jerry gestisce due barber shop, uno a Rozzano e uno a Pavia, nati con il nome South Barber.
Nuovo nome, nuovo look, nuovi progetti. Primo fra tutti il lancio, insieme ad altri quattro barbieri, del brand Scarecrow Pomade: una linea di prodotti per la cura dei capelli e della barba.

Impegnato in quella che sente come una missione, si dedica con passione ai clienti dei suoi barber shop, organizza eventi dedicati al mondo della barberia e viaggia molto in Italia e all’estero per formare gli aspiranti barbieri in ogni parte d’Europa.

Il suo segreto? La convinzione che per fare bene il proprio lavoro non si debba mai smettere di commettere errori. L’importante è che siano sempre nuovi e che siano occasioni di crescita e di conoscenza.