Hairstylist del gruppo Alfaparf Milano, Mimmo Laserra, vanta una lunga carriera nel mondo della moda e dello spettacolo. Le sue creazioni hanno fatto il giro del mondo, incantando le star holliwoodiane e i più prestigiosi brand dell’haute couture. Il suo motto è “Passione e Sicurezza!”.

Mimmo Laserra
Come è nata la tua passione per l’hairstyling?
Ho origini pugliesi ed è lì che ho cominciato a fare questo lavoro. Ero giovanissimo, ma ho capito subito che sarebbe diventato la mia vita. Oggi lavoro tra Roma e Milano e spesso anche New York.
A sedici anni mi sono trasferito a Parigi, da Alexandre, un grande parrucchiere. Poi sono rientrato in Italia e ho collaborato con grandi nomi della coiffure italiana.
A ventun’anni ho iniziato a lavorare nella moda, fino ad avere i primi contratti con grandi brand dell’hair fashion, uno dei quali era Alfaparf Milano. La ricerca di tendenze, la formazione e gli show hanno dato una direzione precisa alla mia carriera, ma non ho mai abbandonato il lavoro in salone che è diventato un appuntamento settimanale. Seguo molte celebrities, da Emma Marrone ad attori holliwoodiani come Ben Stiller.

Mimmo LaserraCom’è comiciato il tuo percorso con Alfaparf Milano?
Ho cominciato a lavorare con Alfaparf dieci anni fa e il mio ruolo si è evoluto sempre più. Con loro ho girato il mondo, ho fatto pedane in Russia, in Ecuador, in Brasile, in Messico e ho vinto il titolo di Hairdresser of the Year 2017. Avere un riconoscimento come questo a trentaquattro anni è stato un punto di partenza importante. Alfaparf è un’azienda Italiana molto forte e sempre in evoluzione. Mi rappresenta perché non è mai ferma, come me.

La collezione People è un omaggio alla bellezza multietnica e multiculturale. Com’è nata l’idea?
L’idea nasce da più menti. Io personalmente ho voluto rappresentare il lato elegante della multietnicità e della multiculturalità. La collezione vuole lanciare un messaggio che molti brand della moda, come Gucci e Armani, hanno già affermato: la bellezza non ha confini. People è un tributo a una bellezza internazionale.

Mimmo LaserraC’è un taglio che consideri intramontabile, come il tailleur nella moda?
Il taglio che ho realizzato per la collezione People: un taglio medio, scalato con un ciuffo destrutturato a mo’ di frangia. Il lob è versatile e veste diverse tipologie di donne e di stili.

Al contrario, quale fenomeno “moda” non ti piace?
Non amo gli accostamenti netti di colore perché danno un’impressione di finzione. Per il taglio le rasature eccessivamente androgine.

Qual è la tua fonte di ispirazione?
L’arte moderna moderna e contemporanea e la fotografia. In comune hanno la capacità di trasmettere un messaggio attraverso le immagini.

spaghettis barber on hair 2019 cosmoprof