Da un’idea di Celestino Guazzini e Emanuele Careddu, affermati hairstylist dell’Hair Fashion Made in Italy, nasce Studio 65 Agency: un salone, un gru65 Agencyppo di lavoro, un laboratorio di creazioni moderne e sofisticate, da anni al fianco del prestigioso brand Schwarzkopf Professional. Frutto di studio e ricerca, le collezioni targate Studio 65 Agency sono un mix di tecnica e creatività.

 

Studio 65 A65 Agencygency. Quando e come è cominciato tutto?
Studio 65 Agency nasce otto anni fà, ma in realtà si può dire che tutto è cominciato molti anni prima. Circa venticinque anni fà, infatti, io ed Emanuele Careddu facevamo parte di un altro importante team che ha dato inizio alla nostra collaborazione. Qualche tempo dopo, grazie a una profonda affinità di pensiero, é partito il progetto di Studio 65 Agency.

Cosa significa per te lavorare in team? Qual è il vostro segreto?
Lavorare in team è molto importante perché ogni componente del gruppo apporta il suo contributo proponendo idee diverse e dando nuovi stimoli. Il nostro segreto più grande è rimanere sempre curiosi, aperti al mondo e interessati a tutto quello che ci circonda. La cosa più importante è non nn diventare troppo convenzionali, non fermarsi mai e, soprattutto, non pr65 Agencyendersi troppo sul serio.
Il gruppo Studio 65 Agency è storicamente legato a Schwarzopf Professional. Quali sono i punti di forza di questa collaborazione?
La nostra collaborazione con Schwarzkopf Professional è cominciata praticamente dal primo giorno in cui è nato Studio 65 Agency e questo la dice lunga!
Abbiamo sempre creduto nel marchio e abbiamo sempre avuto un rapporto di fiducia con l’azienda che ci ha permesso di viaggiare insieme fino ad oggi.

Qual è stata la fonte di ispirazione per la vostra ultima collez65 Agencyione, Deliverance?
Deliverance significa “liberazione”. Liberazione dalle costrizioni, dalla rigidità, dalle forme, dai volumi e soprattutto dalle differenze. L’idea è assecondare il movimento di un capello mosso, enfatizzare il volume di uno liscio, esaltare un colore senza mai creare omologazione. Il nostro obiettivo è creare bellezza è individualità.

Hai lavorato nel backstage delle sfilate dei più noti stilisti italiani e stranieri. Qual è il tuo ricordo più bello?
La moda è lo specchio dei tempi e per me è ancora lo stimolo più forte in fase di ricerca. Antonio Marras, Tod’s, Gucci, Pignatelli, Hugo Boss, Diesel, Guess, Moncler , Elena Mirò, Trussardi sono solo alcuni dei grandi nomi con cui ho lavorato e i ricordi bellissimi sono davvero tanti. Per citarne uno, direi la vittoria nel 2014 all’Italian Hairdresser Award.

spaghettis barber on hair 2019 cosmoprof