capelli-inverno

capelli-inverno

Vento, bassa temperatura, sciarpe, cappelli e cappucci mettono a dura prova le nostre chiome durante l’inverno. E i capelli sono sempre secchi, sfibrati e sporchi, quasi subito dopo il lavaggio.

Ci siamo appena lasciati alle spalle i famigerati Giorni della Merla, ma il freddo sembra non volerci lasciare tregua e anche i capelli continuano a subirne gli effetti.

Vi è mai capitato di sfilare il cappello, entrando in un ambiente chiuso e di ritrovarvi con i capelli completamente piatti e unti?

Ecco i consigli degli esperti Jean Louis David, Evos e Frank Provost per mantenere i capelli puliti e corposi, senza rinunciare a un caldo cappello.

I suggerimenti di Tiziano Rossi, chief trainer Jean Louis David

“Per ‘difendere’ i capelli da temperature basse, vento, umidità, pioggia o neve utilizzate cappelli o sciarpe perché permettono di mantenere cute e capelli ‘caldi’ e non sentire lo shock termico dell’inverno. Il nostro consiglio è scegliere cappelli in materiale leggero come il cotone così che non si carichi di elettricità statica e di optare per una misura non troppo stretta. Questo è un punto fondamentale perché se il copricapo non è della giusta dimensione, schiaccia i capelli e soffoca la cute che si irrita e stimola le ghiandole sebacee a produrre una maggiore quantità di sebo. Inoltre, fate in modo che la sciarpa non soffochi i capelli ed evitate di indossare catenine per non trovarvi con i dread sulla nuca”.

 

I suggerimenti di Sergio Maggi, hairstylist e teacher Evos Parrucchieri

“Il cappello è un accessorio sempre attuale e di grande tendenza che ci costringe a un compromesso inevitabile: da un lato protegge i capelli dal freddo, dall’altro li rende piatti e unti. Per evitare l’effetto sporco e unto è indispensabile utilizzare shampoo delicati ma ricchi di nutrienti come Argan Bain di Creattiva Professional e dei prodotti di styling leggeri. Consigliamo App Summer Chic di Creattiva per chi desidera un look wavy naturale e seducente, oppure App Volume Daxt, una polvere texturizzante e volumizzante che fissa la piega con un finish mat a lunga tenuta. Entrambi sono ideali anche durante la giornata per piccoli ritocchi. Un’ ultima idea per essere sempre a posto quando togli il cappello: realizza un raccolto romantico appena accennato, delle trecce morbide oppure delle semplici ciocche puntate da fissare con un velo di lacca”.

 

I suggerimenti di Lucia Barra, trainer Franck Provost

“Il cappello è un ottimo rimedio per proteggersi dal freddo ma, se usato frequentemente, tende a soffocare le radici stimolando la produzione di sebo. Risultato: i capelli sembrano sporchi. Un ottimo rimedio naturale può essere il borotalco che, sparso sulle radici, agisce per asciugare il sebo e regalare un fantastico effetto opaco. In alternativa si può optare per la nostra Design Powder, una polvere texturizzante a effetto mat da applicare sui capelli asciutti”.

Riepilogando: cappelli in cotone e non troppo stretti, polvere texturizzante sempre in borsa, borotalco per le emergenze. Messaggio ricevuto!

Neliana Pansitta

spaghettis barber on hair 2019 cosmoprof